e-mail: NAPS110002@istruzione.it    tel: 0818717605

Visite: 345

DANTE'S  DAY

INTRODUZIONE.

L’idea di dedicare un giorno del calendario al Sommo poeta è venuta lo scorso anno al giornalista scrittore Paolo Di Stefano sul Corriere, per rendere omaggio a Dante in occasione del 700esimo anniversario della morte nel 2021.

L’adesione è stata unanime da parte di tutte le istituzioni, dall’Accademia della crusca alla Società Dante Alighieri, che hanno scelto il 25 marzo, definito Dantedì perché nella Commedia è la data di inizio del viaggio nell’aldilà. 

Celebriamo Dante  focalizzando l’attenzione sulla sua condizione di esule e condannato politico attraverso la lettura di alcuni passi della Commedia a cui farà eco, nella cultura contemporanea, la parola di chi, come lui, ha scelto di schierarsi guadagnando fama e rispetto.

La classe IV H ha utilizzato immagini di un fumetto manga ispirato alla Divina Commedia, per evidenziare l’attualità del messaggio del Sommo poeta.

La classe VC L legge brani dal canto XVII del Paradiso, incastonati tra il commiato di S. Pertini e la conclusione del romanzo Gomorra di R. Saviano; la scelta di riprendersi mentre recitano nel chiuso della propria casa, in ambienti spesso riconoscibili come stanze da letto, cucine, soggiorni è stata inizialmente casuale, poi è risultata particolarmente significativa, rispetto al periodo contingente. I luoghi cari e familiari oggi sono come prigioni; celle  da cui  i nostri studenti riescono a evadere, proprio leggendo la testimonianza di coloro che non hanno mai rinunciato ad alzare il proprio grido ‘che le più alte cime più percuote’

     

     

          

         

     

     

      

I ragazzi della 4H e 5CL

     

      

Torna all'inizio del contenuto